ilTravaso.it

Sinistra: qualcosa si muove a Berlino

“Alzati” (“Aufstehen”) è il nome del movimento trasversale di sinistra tedesco che per impulso della capogruppo della Linke al Bundestag, Sahra Wagenknecht si presenta da domani in rete con un proprio sito.

Come indicato oggi dal settimanale Der Spiegel il movimento ( da qui al sito  ) può contare sul supporto di esponenti del mondo culturale e scientifico quali il drammaturgo Bernd Stegemann e il politologo Wolfgang Streeck.

Ma l’iniziativa raccoglie consensi che attraversano tutto l’arco politico della sinistra parlamentare: “L’idea è buona. La scelta del momento è opportuna. Il bisogno di cambiamenti ancora più profondi è enorme” scrivono in un contributo per il diffuso settimanale i deputati Marco Bulow (socialdemocratico), Sevim Dagdelen (Linke) e Ante Vollmer (Verdi).

Nel documento si precisa che il movimento unitario non è un nuovo partito ma va visto come un movimento extraparlamentare che dovrà portare nel pubblico dibattito nuovi temi e nuove prese di posizione. “Lasciare la torre d’avorio per immergersi nella realtà, questo è l’imperativo del momento”.

Anche l’altro capogruppo della Linke, Dietmar Bartsch, che in precedenza aveva preso le distanze dal progetto di Wagenknecht, adesso si mostra ben più disponibile. “La destra sta conducendo una battaglia culturale. Dobbiamo considerare con attenzione ogni qualsiasi progetto che vi si opponga” ha detto Bartsch allo Spiegel.

Wagenknecht, che ha portato avanti il progetto, ha detto allo Spiegel: “Il nostro obiettivo sono naturalmente altre maggioranze politiche e un nuovo governo dotato di un’agenda sociale”. Uno degli elementi-chiave per giungere a questo risultato è l’ SPD. Ma se il partito prosegue (nella sua attuale) linea politica, finirà per restringersi ulteriormente”. “Se la pressione si farà sufficientemente forte – ha ancora detto Wagenknecht – i partiti, agendo anche nel loro stesso interesse, apriranno le loro liste alle nostre idee e ai nostri compagni di lotta”.

Nata nel 1969 a Jena, nell’ allora Repubblica Democratica Tedesca (RDT), Wagenknecht è figlia di un iraniano andato a studiare a Berlino Ovest e di una tedesca dell’Est. Nota a suo tempo per la sua fede comunista, è attualmente a capo dell’ala sinistra della Linke, il partito guidato fra il 2007 e il 2020 da Oskar Lafontaine, personaggio storico della socialdemocrazia tedesca di cui oggi Wagenknecht è la moglie (la quarta, in successione).

Fonte

In attesa di commenti

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

Most popular

Most discussed